Annuario Accademia di Belle Arti di Venezia 2014

Citation
Title:
Annuario Accademia di Belle Arti di Venezia 2014
Author:
City:
Padova
Publisher:
Il Poligrafo
Year:
2015
Volume:
No. of Volumes:
Edition:
Pages:
521
Series Volume:
Series Editor:
Series Title:
Translator:
Language:
Italian
URL:
DOI:
LCCN:
OCLC Number:
License
Creative Commons Attributions-NonCommercial-NoDerivs
ISBN:
9788871159034
9788871159034
Last Updated:
August 12th, 2018
Abstract

L’«Annuario» dell’Accademia di Belle Arti di Venezia – che con questa nuova stagione vuole riprendere idealmente una prassi comune, in passato, da parte delle Accademie – intende far conoscere l’attività di ricerca svolta dalla nostra Istituzione all’esterno, non solo alle gemelle strutture italiane ed europee (in gran parte opportunamente inserite, a pieno titolo, nel sistema universitario), ma anche ad un pubblico più vasto di operatori culturali del settore delle arti visive. L’«Annuario» è organizzato in cinque sezioni: la prima, «Dossier», affronta un tema specifico dell’ambito dell’arte; la seconda, «Saggi e studi», ha carattere più miscellaneo; la terza, «Dipartimenti», aggiorna sulla didattica e sulla ricerca artistica svolta all’interno dell’Accademia; la quarta, «Fondo storico, Archivio, Biblioteca, Progetto Tesi, Progetti Europei», informa sul patrimonio documentario custodito in Accademia e sugli studi e tesi ad esso dedicati; l’ultima sezione, «Eventi», rende conto di convegni, conferenze e mostre organizzati dall’Accademia, che vedono coinvolti docenti e studenti. Se l’«Annuario» accoglie principalmente i contributi dei docenti dell’Accademia di Ve- nezia, intende però ospitare al suo interno anche testi di studiosi di chiara fama provenienti da altre istituzioni, accademie italiane e straniere, università ed enti culturali (musei, bi- blioteche ecc.). Sua ambizione, infatti, è quella di costituire il “luogo d’incontro” di esperienze, culture e saperi non ristretti alla secolare Istituzione veneziana, il quale dia spazio a un orizzonte più vasto, che oggi non può essere se non quello europeo e internazionale. Cercando di smentire la pur magistrale affermazione di Friedrich Nietzsche delle «cento profonde solitudini» che formano la sembianza di Venezia e che pur costituiscono «il suo incanto», vorremmo che, per quel che riguarda l’Accademia di Belle Arti di Venezia, l’«immagine per gli uomini del futuro» fosse invece quella di un arcipelago di saperi in dialogo tra loro.

 

The editorial of the Academy of Fine Arts of Venice – which ideally resume through this new season an old, common practice of the Academy – aims to spread the research activity carried out in our Institution, not only to twin Italian and European institutions (largely included in the university system), but also to a wider audience consisting of cultural operators in the field of visual arts. The «Annuario» is divided into five sections: the first, the «Dossier», deals with a specific topic in the art field; the second part, «Saggi e studi (Essays and Studies)», is a miscellaneous collection; the third, «Dipartimenti (Departments)», includes news on Didactics and artistic research carried out in the Academy; the fourth, «Fondo storico, Archivio, Biblioteca, Progetto Tesi, Progetti Europei,(Historical Archives, Academy’s Archive, Library, Thesis Project, European Projects)», provides information on the documentary heritage belonging to the Academy and the studies and thesis that were dedicated to it. The last section, «Eventi (Events)», offers updates on conventions, conferences and exhibitions organized by the Academy, in which professors and students were involved. While including contributions by the Academy of Venice’s scholars, the «Annuario» also wish to include texts from highly acclaimed scholars coming from other institutions, Italian and Foreign academies, universities and other cultural institutions such as museums, libraries, etc. As a matter of fact, the Annuary’s ambition is to institute a “meeting place” where it is possible to exchange experiences, cultures and knowledge which do not limit to the secular Venetian Institution, therefore broadening its horizon beyond European and International borders. In order to contradict Friedrich Nietzsche’s masterful statement, “one hundred deep kinds of loneliness”, which characterizes Venice and «its own splendor», we would like to provide, for what concerns the Academy of Fine Arts of Venice, an «image to pass on to the man of the future» in which Venice is of a group of communicating isles, each representing different kinds of knowledge.


Seller Condition Item Price Shipping Total Cost
AlibrisNew A cura di Alberto Giorgio Cassani. Padova, 2015; br., pp. 528, ill. b/n e col., cm 17x24. (Annuario Accademia Belle Arti di Venezia). L'Annuario dell'Accademia di Belle Arti di Venezia nasce con l'obiettivo di divulgare e far conoscere ad un pubblico vasto l'attività di ricerca svolta da una istituzione prestigiosa come l'accademia veneziana, nata nel 1750 e da allora punto di riferimento costante della riflessione sui fenomeni artistici e della vita culturale nella città lagunare. Approdo di esperienze, culture e saperi di varia provenienza, ospita testi e contributi di studiosi dell'Accademia veneziana, ma anche di altre accademie italiane e straniere, di università e istituzioni culturali come musei e biblioteche di ambito internazionale. Il volume monografico di quest'anno affronta un tema specifico dell'ambito dell'arte, quello della pedagogia e della didattica dell'arte come filosofia dell'esperienza creativa. In un mondo globalizzato come quello odierno emerge con forza la necessità di recuperare il valore dell'opera d'arte, nella consapevolezza che il suo potenziale vada al di là di ogni ideologia o integralismo. I numerosi contributi proposti nell'Annuario esprimono la pluralità e la ricchezza delle ricerche e degli approcci con cui la tematica è affrontata, che includono riflessioni ad ampio raggio inerenti l'arte, la moda e la letteratura. Pur rivolgendo uno sguardo privilegiato alle ricerche e alle attività svolte presso l'Accademia, il volume si propone come luogo d'incontro di esperienze, culture e saperi non ristretti solo alla secolare Istituzione veneziana... US$ 60.42 US$ 3.50US$ 63.92
  • Recommend Us